Ugo Rossi: “Cari pompieri, il vostro impegno e la vostra responsabilità sono il motore e il Dna dell’Autonomia”

Comunicato 1434 del 10/06/2018

Il governatore Rossi e l’assessore Daldoss hanno inaugurato oggi a Mezzana la nuova caserma dei Vigili del Fuoco

Una riconoscenza incondizionata per il servizio che i Vigili del Fuoco costantemente offrono alla cittadinanza e un esercizio di memoria rivolto a tutti, per non dare per scontato l’impegno, la responsabilità e l’organizzazione che sono alla base della presenza dei pompieri all’interno della comunità trentina : è con un l’invito alla gratitudine e ad una riflessione che il presidente della Provincia autonoma di Trento ha voluto inaugurare questa mattina la nuova caserma di Mezzana. Una “seconda casa” come è stata definita, per i volontari e gli allievi del locale corpo dei Vigili del Fuoco, che sarà comunque una struttura di riferimento per l’intera Val di Sole. “Diamo per scontato il vostro impegno, le scelte di responsabilità che siete chiamati a fare, la vostra professionalità. Ma il vostro fare è il motore e il Dna dell’autogoverno e dell’Autonomia di questa nostra straordinaria terra” ha detto il presidente Rossi ringraziando i volontari. “Questo edificio è un investimento per il futuro del vostro corpo e il segno dell’agire di tutte le persone come voi” ha continuato Ugo Rossi rivolto ai pompieri e alla cittadinanza intervenuta alla cerimonia. All’inaugurazione di Mezzana è intervenuto anche l’assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss, che ha incoraggiato i pompieri volontari a essere sempre presenti tra i giovani e nelle scuole per portare una testimonianza del proprio impegno disinteressato e dei valori profondi realmente vissuti, che sono segno tangibile dell’amore per la propria comunità. Come ha ricordato il sindaco di Mezzana Giacomo Redolfi, la struttura oggi inaugurata è stata realizzata in meno di due anni, considerando le sospensioni invernali, per un costo di poco meno di 2 milioni di euro. Un impegno che riflette l’importanza di un’organizzazione che ha saputo attraversare il tempo e le difficoltà, sempre ispirata allo spirito di servizio e all’impegno volontario. Il comandante Claudio Pedergnana ha infatti fatto presente che quello di Mezzana è un corpo tra i più antichi, essendo stato fondato nel 1871. Grazie a questa nuova caserma i pompieri locali sono in grado di rispondere alle chiamate in 3-4 minuti, avendo a disposizione strutture idonee, per cui ogni volontario è in grado di sapere dove sono dislocate le attrezzature d’intervento: una preziosa nota tecnica che ha reso nota il presidente distrettuale dei pompieri della Val di Sole Maurizio Paternoster. Tra le autorità locali presenti stamattina anche il presidente della Comunità di Valle Guido Redolfi e il presidente della Federazione dei Vigili del Fuoco volontari del Trentino Tullio Ioppi, che hanno sottolineato il valore del fare bene per gli altri all’interno del nostro sistema di protezione civile basato sul volontariato. Al termine dei saluti istituzionali la cerimonia è proseguita con un saluto musicale della banda sociale del comune di Mezzana e la visita alla nuova struttura.

Link al Comunicato PAT

Tags: , , , , , ,