Posts Taggati ‘sport’

Giochi senza Barriere, perché le differenze sono ricchezze

Comunicato 2250 del 21/09/2018

Un appuntamento per valorizzare l’inclusione, la condivisione, la partecipazione attiva, senza togliere il piacere della competizione, che ognuno vive a modo proprio. Questo il senso di Giochi Senza Barriere, giunti alla 16^ edizione e dedicati alla memoria di Enrico Pancheri, compianto presidente di Anffas Trentino onlus, l’associazione a tutela dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie che promuove da anni l’iniziativa. Si sono svolti oggi al Centro sportivo di Gardolo a Trento con la partecipazione di centinaia di ragazzi e delle loro famiglie. Il presidente della Provincia autonoma di Trento, presente alla cerimonia finale, ha ringraziato Anfass, per quello che fa a sostegno delle famiglie, un impegno importante per le persone con disabilità, ma anche per l’intera società perché ci ricorda – ha detto – che siamo tutti uguali e che tutti abbiamo gli stessi diritti. Molti gli sport in cui i ragazzi, oltre un centinaio, si sono cimentati, dai calci di rigore ai tiri a canestro, dalla pallavolo al tennis con moltissime associazioni sportive e società coinvolte, fra cui Aquila Basket, Aiac e Trentino Volley.

Link al Comunicato PAT

Nuova funivia di Moena: funziona la partnership tra pubblico e privato

Comunicato 2146 del 11/09/2018

Ieri sera l’assemblea dei soci ha approvato il bilancio ed ha espresso soddisfazione per l’impegno della Provincia autonoma di Trento

Il progetto della nuova funivia di collegamento tra il centro di Moena e gli impianti Ronchi Valbona dell’alpe di Lusia parte con i migliori auspici. L’assemblea dei soci ha approvato ieri il bilancio della società che entro l’inverno 2019 conta di realizzare la nuova funivia. Ai lavori ha preso parte anche il presidente della Provincia autonoma di Trento che ha ribadito l’impegno dell’ente pubblico a sostenere il progetto. Una scommessa che presenta alcuni tratti innovativi, quali il collegamento tra gli alberghi e le piste da sci, così da risparmiare ambiente e promuovere un turismo sostenibile, ma soprattutto il partenariato tra pubblico e privato. Si tratta di una collaborazione inedita e che rappresenta un modello replicabile anche in futuro per altre destinazioni turistiche. L’assemblea della società funivia ha saluto con un lungo applauso anche il ringraziamento del presidente Maurizio Sommavilla alla Provincia autonoma di Trento per l’impegno e l’efficienza dimostrate durante l’alluvione di inizio estate: “L’impegno di centinaia di persone, tra Protezione civile, vigili del fuoco, cittadini e tecnici ha consentito in soli 10 giorni di rimediare ad una emergenza che rischiava di mettere in ginocchio Moena e compromettere l’intera stagione turistica”. La nuova funivia tra Moena e gli impianti del Lusia è un esempio di come siano cambiati i tempi e le sensibilità, non solo degli operatori turistici ma anche della amministrazione pubblica provinciale sempre più attenta ai bisogni dei privati. In gioco, come è stato più volte sottolineato nell’Aula Magna del Polo scolastico di Moena, c’è l’opportunità di governare il territorio e di essere protagonisti del proprio futuro, sfruttando la sinergia e le capacità di investimento tra operatori privati ed ente pubblico. E proprio su questo punto il presidente ha invitato tutti a credere che la collaborazione tra pubblico e privato, soprattutto in presenza di finanze pubbliche limitate, ha consentito e consentirà di individuare le risorse necessarie per progetti strategici per il territorio, qual è il collegamento Moena Lusia. Il progetto – ed è una ulteriore novità – vede un azionariato locale esteso alla popolazione. L’obiettivo è di arrivare ad inaugurare l’impianto entro la stagione invernale 2019. Il presidente ha garantito l’impegno della Provincia a rendere la macchina pubblica attenta ai tempi e ai bisogni dei privati, così da rispettare le tempistiche. Al termine dei lavori è arrivato anche l’invito ad osare, a scommettere maggiormente su progetti e sulle opportunità che la finanza locale può offrire, anche destinando una quota del gettito fiscale a progetti di sviluppo locale, sempre finanziati con capitali pubblici e privati, e senza vincolo di destinazione.

Link al Comunicato PAT

Unificazione della governance societaria nella Ski Area Pinzolo – Val di Sole, il sostegno della Provincia

Comunicato 2137 del 08/09/2018

La Provincia vede con favore e sosterrà il progetto di unificazione della governance societaria nella Ski Area che va da Pinzolo alla Val di Sole. Lo ha ricordato il presidente della Provincia autonoma di Trento, intervenendo questa mattina all’assemblea annuale di Funivie Madonna di Campiglio S.p.a., che ha presentato il bilancio chiuso al 30 aprile 2018. Il presidente ha riconosciuto gli ottimi risultati ottenuti anche quest’anno dalla società ed ha ringraziato il presidente Sergio Collini per il ruolo che la società sta interpretando come attrice importante dello sviluppo economico del territorio, anche grazie alla sua capacità di coniugare sviluppo con sostenibilità e rispetto dell’ambiente, elementi questi molto importanti per chi fa dell’ambiente naturale uno dei sui fattori produttivi. Il presidente della Provincia autonoma di Trento ha dato atto anche del lavoro fatto dalla società successivamente all’operazione di partnership con Funivie Folgarida Marilleva. Usando l’immagine dei campanili, che consentono di allargare lo sguardo, ha ricordato che lo sviluppo locale deve essere raccordato con il concetto di visione. Ha richiamato il progetto di unificazione della governance societaria nell’area sciabile che va da Pinzolo alla Val di Sole. Il perseguimento di questo progetto, ha sottolineato, vedrà ancora il supporto convinto della Provincia autonoma di Trento come è avvenuto in occasione del’importante operazione, realizzata lo scorso anno, di acquisizione delle azioni di Folgarida Marilleva Spa.

Link al Comunicato PAT

Tanti premi ai ragazzi e alle ragazze dello Ski Jumping Festival di Pellizzano

Comunicato 1842 del 29/07/2018

Il gruppo sportivo Monte Giner ha festeggiato i 40 anni con il governatore Ugo Rossi

Tanti premi oggi a Pellizzano per i ragazzi e le ragzze che hanno partecipato alla due giorni dello Ski Jumping Festival. Ma soprattutto tanta soddisfazione da parte dell gruppo sportivo Monte Giner, che in questo modo ha voluto festeggiare i suoi 40 anni. E sono stati 40 anni ben spesi, al servizio di un’idea di sport che combina la giusta tensione agonistica al “fare comunità”, anche aprendo il territorio ai contatti con l’esterno, come solo la pratica sportiva sa fare. Non a caso anche questo Quinto trofeo Kolzer, valido per la Coppa Italia e per i prossimi internazionali giovanili, ha visto la partecipazione di atleti provenienti dai vari centri del Friuli, dell’Alto Adige e naturalmente del Trentino, ma anche di rappresentative di Austria e Germania. Ma ciò che conta, al di là dei pur importanti risultati agonistici, è la voglia di fare, di mettersi in gioco, di misusarsi con gli altri o, nel caso dei tanti volontari che hanno reso possibile questa manifestazione, per gli altri. Lo ha ricordato anche il governatore del Trentino Ugo Rossi, intervenuto alle premiazioni finali, nel consegnare un riconoscimento a Massimino Bezzi, vera anima del gruppo sportivo Monte Giner. Assieme a lui, premiati per il loro impegno Sandro Pertile, Angelo Tomaselli, Giulio Bezzi. L’importante manifestazione sportiva, giunta alla sua quinta edizione, è dunque innanzitutto un omaggio ai tanti volontari e giovani che si sono impegnati a tenere vivo l’interesse per questa disciplina che ormai vede nel paese di Pellizzano, in valle di Sole, uno dei centri più quotati a livello nazionale. Nella giornata di ieri – sabato 28 – si sono disputate le prove di salto per le categorie Under 10, Under 12 ed Under 14 dai trampolini HS21 ed HS38. A seguire la gara di cross, valida per la combinata, dove gli Under 10 si sono sfidati su un circuito di 1.200 metri, mentre gli Under 12 ed Under 14 hanno percorso, rispettivamente, una distanza di 1.500 e 2.700 metri. La giornata di oggi invece ha visto disputare la gara di salto speciale con le stesse modalità della prima giornata. Tra i partner che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento Trentino Marketing, l’APT della Val di Sole, i comuni di Pellizzano ed Ossana, la Comunità della Val di Sole, la Pro Loco di Pellizzano e la ditta Kolzer.

Link al Comunicato PAT