Rossi: “La val di Fassa deve investire in un turismo a qualità globale”

Comunicato 140 del 30/01/2016

Il presidente è intervenuto all’inaugurazione dell’impianto Alba – Col dei Rossi”

fassa1

E’ stata una giornata di festa per la val di Fassa e, in particolare, per gli operatori turistici che oggi si sono dati appuntamento per l’inaugurazione del nuovo impianto di risalita Alba – Col dei Rossi, un gioiello di tecnologia e all’avanguardia nelle soluzioni architettoniche. Alla festa del turismo ladino hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, l’assessore al turismo Michele Dallapiccola, e il collega allo sport, Tiziano Mellarini. “Il turismo trentino e, in particolare, fassano -ha esordito Rossi deve ambire ad un modello di turismo a qualità globale, attento al rispetto dell’ambiente, unico in val di Fassa, e dinamico nell’evolversi seguendo i paradigmi dell’innovazione e della modernità. L’impianto, che oggi inauguriamo, ne è il migliore esempio”. Il presidente della Provincia, Ugo Rossi, si è soffermato a lungo sul ruolo del “sistema turistico” che – soprattutto in un momenti di crisi, qual è l’attuale – risulta determinante per l’interno territorio provinciale: “La val di Fassa e il Trentino sono chiamati a reagire in maniera determinata alla congiuntura attuale. Il nuovo impianto Alba – Cole dei Rossi è una risposta positiva, perché l’investimento non si esaurisce nel mero collegamento da una zona all’altra, bensì porta con sé ricadute e vantaggi per l’intera area fassana e dolomitica”. Da Rossi è arrivata l’assicurazione dell’impegno della Provincia a favore del turismo: “Più ragioniamo in un contesto di sistema Fassa e Trentino e più possiamo guardare al futuro con fiducia. Siamo vostri partner in questa sfida e cerchiamo di metterci il meglio che possiamo in un momento di difficoltà maggiore rispetto a qualche anno fa”. Infine, in merito alle ipotesi di rifacimento dello Ski Stadium di Pozza, il presidente Rossi ha confermato la volontà di proseguire – “anche attraverso il Coni” – nell’individuazione di una soluzione per garantire un futuro all’Aloch.

fassa2

L’assessore provinciale al turismo, Michele Dallapiccola, ha espresso compiacimento ed ammirazione per l”a tenacia con cui la Val di Fassa, anche in un momento di grande stress, sia riuscita a contenere il calo di presenze turistiche”. Ad Alba era presente anche l’assessore allo sport, Tiziano Mellarini, che nel suo intervento ha ricordando l’amico e presidente del Ciampac, Armin Detone: “E’ grazie all’impegno di uomini straordinari, qual era Armin, che oggi festeggiamo il futuro del turismo invernale fassano”. Il nuovo impianto Alba – Col dei Rossi collega la Sellaronda con le zone sciistiche della Val di Fassa Ciampac, Buffaure e Catinaccio. Il nuovo impianto ha fatto registrare già nel primo mese un aumento dei passaggi del 30% presso la Skiarea Buffaure rispetto alla passata stagione 2014/15 e del 14% rispetto al 2013/14. L’impianto copre un dislivello di 883 metri alla velocità di 12 metri/secondo con una pendenza media del 42%. Le due cabine hanno una capacità di 100 passeggeri ciascuna e si muovono su una coppia di funi portanti, sono indipendenti l’una dall’altra. La portata massima si attesta quindi sulle 1.100 persone ora per direzione.

Link al Comunicato PAT

Tags: ,