QUALE “NUOVA” COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO?

COMUNICATO nr. 2428 del 30/09/14

Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, ha aperto i lavori della conferenza internazionale

Ugo Rossi, presidente della Provincia autonoma di Trento, ha aperto – poco fa, nella affollata Sala Depero del palazzo di piazza Dante – la conferenza internazionale “Le strategie di cooperazione allo sviluppo dell’Unione europea: un nuovo ruolo per il settore privato e la società civile”, promossa dalla Provincia autonoma di Trento, dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – DGCS e da Alleanza delle Cooperative Italiane nell’ambito del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea. “L’appuntamento di oggi, che siamo orgogliosi di ospitare – ha detto Rossi – rappresenta un importante contributo alla riflessione strategica sulle nuove politiche di cooperazione allo sviluppo. Siamo un territorio che sa bene come lo stare in rete sia la strada obbligata per l’apertura, la conoscenza e le opportunità. Siamo un territorio che la cooperazione allo sviluppo l’ha fatta, e continua a farla, con i fatti. Pur in un tempo di crisi continuiamo a garantire che lo 0,25 per cento del nostro bilancio sia destinato ad interventi di cooperazione internazionale. Siamo anche criticati per questo ma questa scelta ha garantito risultati importanti al Trentino e continuerà a garantirli. Certo, oggi è necessaria – e il confronto odierno ci aiuterà a meglio capire come ciò debba avvenire – una logica di maggiore integrazione tra ONG, associazioni e imprese. Lo è all’interno di una economia globale che non vogliamo lasciare a chi non mette al centro la persona”.

Link al Comunicato PAT

conferenza2

Tags: ,