Twitter

Elezioni 2018


presidente

Facebook

COMUNICATO PAT nr. 1025 del 16/04/13

Al Polo Universitario delle Professioni sanitarie un workshop promosso da Assessorato alla salute e Ufficio europeo dell’OMS

GESTIRE E COMUNICARE LE EMERGENZE PER LA SALUTE: UN SEMINARIO A TRENTO

Le amministrazioni pubbliche sono talvolta chiamate ad affrontare e gestire complesse situazioni derivanti da allarmi o preoccupazioni, più o meno giustificate, per la salute pubblica legate alla presenza di fattori di rischio ambientali accertati o sospetti, collegati ad esempio ad attività industriali o agricole. In Trentino è accaduto ad esempio per il “caso Acciaieria Valsugana” e per l’esposizione a fitofarmaci impiegati in frutticoltura in valle di Non, due casi di cui si è tra l’altro parlato oggi al workshop “Determinanti ambientali: identificazione, gestione e comunicazione dei rischi per la salute” organizzato dall’Assessorato alla salute e politiche sociali e dall’Ufficio regionale per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Obiettivo del seminario, ospitato presso il Polo universitario delle Professioni sanitarie dell’Apss, è quello di mettere gli operatori della salute nelle condizioni conoscitive migliori per una corretta gestione e comunicazione alla popolazione dei rischi per la salute derivanti dalle “emergenze” industriali o ambientali, in particolare a livello locale. Ecco spiegato perchè tra gli interventi al seminario due hanno riguardato le modalità con cui si sono affrontati in Trentino, da parte delle istituzioni, i casi dell’Acciaieria di Borgo Valsugana e dei fitofarmaci per l’agricoltura in valle di Non.

Link al Comunicato

Metroland

Così scrivevo nel lontano 2007…

Metroland e i sogni. Anch’io ho un sogno.


Chi esprime un’idea di futuro va sempre rispettato, soprattutto se, come in questo caso, propone progetti ambiziosi che traguardano le soluzioni ben al di là del solo immediato. E concordo con Dellai quando dice che la politica deve anche evocare mete alte ed ambiziose alla comunità.

Resta il fatto però che la critica è lecita, forse anche doverosa, e le perplessità che spontaneamente nascono sulle reali possibilità di vedere realizzata una simile opera sono oggettivamente numerose e importanti sia sotto il profilo delle difficoltà pratiche (170 km di gallerie non ci sono nemmeno in Svizzera) che della capacità di reperire i fondi necessari. Ma non voglio entrare nel merito della fattibilità tecnica di un simile progetto e nemmeno sollevare dubbi, credo ancora più fondati, su quella economica. E poi certo con la reale volontà politica tutto può essere superabile.

Leggi tutto

COMUNICATO PAT nr. 998 del 14/04/13

Domenica pomeriggio, alla festa per il primo anno di attività, la cerimonia di consegna con l’assessore Rossi

AL MUSEO DELLE PALAFITTE DI FIAVÉ IL MARCHIO FAMILY IN TRENTINO

“L’attribuzione del marchio Family in Trentino è un regalo che il museo fa a se stesso e suggella l’impronta data dai curatori al percorso espositivo, concepito da subito con attenzione alle famiglie”. Con queste parole l’assessore alla salute e politiche sociali, Ugo Rossi, ha consegnato al Museo delle palafitte di Fiavé il marchio Family in Trentino, oggi pomeriggio, nel corso della festa per il primo anno di attività. Ad affiancare l’assessore provinciale vi erano Franco Nicolis, direttore dell’ufficio Beni archeologici della Provincia autonoma di Trento, e Nicoletta Aloisi, sindaco di Fiavé, nonché il senatore Franco Panizza.

Link al Comunicato

COMUNICATO PAT nr. 991 del 13/04/13

Sarà presentata il 16 aprile alle 11.30, presso la Sala Rosa del Palazzo della Regione in piazza Dante

L’ATTIVITÀ CONGRESSUALE DELL’APT TERME DI COMANO

Sarà presentata il 16 aprile alle 11.30, presso la Sala Rosa del Palazzo della Regione in piazza Dante il programma dell’attività congressuale dell’Apt Terme di Comano-Dolomiti di Brenta. Interverranno: Ugo Rossi, assessore alla salute e politiche sociali della Provincia autonoma di Trento; Iva Berasi, presidente dell’Apt; Nadia Serafini; presidente delle Terme di Comano.
I colleghi degli organi di informazione sono cordialmente invitati

Link al Comunicato