Twitter

Foto

Foto

Più Trentino e Più Autonomia

Video

Video

Facebook

COMUNICATO PAT nr. 1125 del 29/04/13

Gli assessori Rossi e Gilmozzi al corso di formazione per gli operatori del settore promosso dall’Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili

SPIRAL: UN METODO PER CREARE BENESSERE CON IL COINVOLGIMENTO DI TUTTI

“Spiral” è un acronimo che sta per Societal Progress Indicators for the Responsability of All (Indicatori di progresso per il benessere di tutti e la co-responsabilità), un metodo proposto dall’Europa a tutti i soggetti sociali, pubblici e privati, che intendono definire il benessere e sviluppare degli indicatori di progresso con il coinvolgimento dei cittadini. Di questo si è parlato oggi, in Provincia, nel corso di un corso di formazione per gli operatori del settore, promosso dall’Agenzia. “La ricerca di azioni condivise e corresponsabili per migliorare il benessere di tutti – ha detto l’assessore Ugo Rossi – è ciò che prevede uno specifico accordo che la Provincia autonoma di Trento sottoscriverà il prossimo 22 maggio con il Consiglio d’Europa per la diffusione del metodo Spiral”.

Link al Comunicato

COMUNICATO PAT nr. 1113 del 24/04/13

FAMILY AUDIT CERTIFICATO PER SETTE NUOVE ORGANIZZAZIONI TRENTINE E NAZIONALI

Concesso oggi dal Consiglio dell’Audit il riconoscimento del certificato base Family Audit a sette organizzazioni: la Cassa Rurale di Tuenno BCC – Val di Non, la UISP Comitato del Trentino e il Comune di Lavis nella realtà trentina, il Comune di Palermo, la Holcim Italia, il Comune di Monteodorisio e la sede centrale del Gruppo Nestlé in Italia (cui fanno parte Nestlé Italiana S.p.A. e Sanpellegrino S.p.A.) a livello nazionale. Il Consiglio dell’Audit è l’apposito comitato creato dalla Provincia autonoma di Trento, presieduto dal dirigente generale Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili Luciano Malfer, che ha il compito di certificare l’adozione, da parte delle organizzazioni interessate, del Family Audit, un insieme di politiche di gestione del personale orientate al benessere dei dipendenti e delle loro famiglie. Che cosa spinge le diverse realtà pubbliche e private ad adottare queste prassi innovative? Essenzialmente la consapevolezza che conciliare le esigenze dell’impresa o dell’organizzazione e quelle del lavoratore porta vantaggi a tutti, anche di natura economica.

Link al Comunicato

COMUNICATO PAT nr. 1102 del 23/04/13

Si tratta di un immobile con 20 unità abitative

OGGI L’ASSEGNAZIONE AGLI UTENTI DEGLI APPARTAMENTI ITEA DI CALDONAZZO

L’immobile di via Contradella degli Orti a Caldonazzo, acquisito da Itea dalla Società Costruzioni Iobstraibizer srl, è strutturato su una pianta a forma di “C” ed è costituito da n. 20 unità abitative di diversa metratura distribuite su 3 livelli fuori terra con relative cantine e garage coperti posti nel primo piano interrato. Ha classificazione energetica Casaclima B ed è dotato di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria e di un impianto di riscaldamento a pavimento. Oggi si è tenuta l’assegnazione agli utenti.

Link al Comunicato

COMUNICATO PAT nr. 1099 del 23/04/13

Assegnato assieme all’assessore Ugo Rossi il marchio Family in Trentino ad una serie di servizi estivi e annuali

PRESENTATE LE PROPOSTE ESTIVE PER LE FAMIGLIE E I RAGAZZI

Il Trentino non lascia sole le famiglie, neanche d’estate. Perché le famiglie non “chiudono” mai. Stamani, nel Palazzo della Provincia, la presentazione delle attività estive per bambini e ragazzi, oltre un migliaio, realizzate da associazioni, cooperative, enti locali, raccolte nel programma “Estate giovani e famiglia anno 2013″, interamente accessibile on line al sito www.trentinofamiglia.it, e del catalogo Vacanze al mare a misura di famiglia, realizzato in collaborazione con il Centro turistico Acli. Inoltre una novità, la Casa di soggiorno per anziani “Casa Santa Maria”, a Vigolo Vattaro, adatta anche a brevi soggiorni, con tutte le caratteristiche di una struttura alberghiera, e la nuova applicazione informatica che consente all’utenza di valutare l’offerta dei servizi estivi, che si aggiunge alle altre app rese possibili grazie al programma Open data. Presenti alla conferenza stampa tra gli altri l’assessore alla salute e politiche sociali Ugo Rossi, Luciano Malfer, dirigente dell’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili, e Paolo Rebecchi, direttore del Forum delle Associazioni familiari del Trentino. Assegnati inoltre nuovi marchi Family in Trentino ad una serie di servizi estivi e annuali. Un grande lavoro di rete, insomma, fra soggetti pubblici e privati, per offrire servizi sempre più flessibili e adeguati alle molteplici esigenze della società, rivolgendosi a fasce di popolazione diverse, dai bambini agli anziani.

Link al Comunicato

bottom bottom bottom