banner_ultimo

Twitter

Foto

Foto

Inaugurazione studentato a Camerino

Video

Video

Facebook

mattarella_hp

COMUNICATO PAT nr. 2456 del 29/08/13

La risposta dell’assessore alla salute e politiche sociali Ugo Rossi

SANTA MARIA DEL CARMINE: “NESSUN DEPOTENZIAMENTO”

Facendo riferimento alle notizie riportate oggi dalla stampa locale, l’assessore provinciale alla salute e politiche sociali Ugo Rossi smentisce qualsiasi ipotesi di depotenziamento del presidio ospedaliero di Santa Maria del Carmine di Rovereto: “Riportare dati di attività parziali, benché corretti, può nuocere all’immagine dell’ospedale di Rovereto che invece lavora a pieno regime grazie a professionisti di primo livello e grande qualità. Si conferma l’assoluta infondatezza di notizie che potrebbero far pensare ad un depotenziamento del presidio ospedaliero. Tutti gli atti adottati dalla Giunta provinciale nel corso della attuale legislatura e le recenti nomine di primari effettuate dal direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari confermano invece che l’ospedale Santa Maria del Carmine svolge, e svolgerà in futuro, un ruolo fondamentale all’interno della struttura sanitaria del Trentino”. In nessuno dei casi evidenziati dalla stampa, si sottolinea inoltre, sono state registrate mancate prestazioni per i pazienti.

Link al Comunicato

Ricerca lavoro: la parola chiave è diventata «sussidiarietà»

Riprendendo quanto espresso in una lettera firmata di qualche giorno fa pubblicata su questo giornale, relativamente all’ipotesi di riformare l’Agenzia del Lavoro, va detto innanzitutto che a mio giudizio in Trentino non si tratta né semplicemente di privatizzare un servizio pubblico il quale, come giustamente rilevato dal commentatore, ha dato prova di saper dare risposte efficaci tanto a chi è in cerca di lavoro quanto alle imprese, né solo di “liberalizzare”, dal momento che sul nostro territorio, come nel resto del Paese, operano da tempo anche agenzie private. La parola-chiave, semmai, è sussidiarietà, e va ricondotta alla strategia più generale messa in campo dall’Unione Europea per la lotta alla disoccupazione e per incentivare in particolare l’occupazione giovanile.

Leggi tutto

COMUNICATO PAT nr. 2438 del 28/08/13

Fra pochi giorni scadono i bandi di locazione di tre unità immobiliari

ITEA AFFITTA 3 LOCALI AD USO COMMERCIALE NEI COMUNI DI TRENTO E TIONE

Sono situati in viale dei Tigli a Trento, in via don Lorenzo Guetti a Campotrentino (Trento) e in via Condino nel comune di Tione di Trento, i locali a destinazione ufficio/studio e/o negozio che Itea Spa intende mettere all’asta per offrirli in locazione. Le scadenze per la presentazione delle domande sono a partire dal 3 al 9 settembre 2013. Gli importi dei canoni mensili a base d’asta variano da un minimo di 190 ad un massimo di 621 euro più Iva.

Link al Comunicato

COMUNICATO PAT nr. 2426 del 27/08/13

Stamani la firma con l’assessore alle politiche sociali Ugo Rossi

VALLE DEI LAGHI: AL VIA IL “DISTRETTO FAMIGLIA”

Siglato stamani a Vezzano l’accordo volontario di area per favorire lo sviluppo del “Distretto famiglia” nella Valle dei Laghi. L’accordo è stato sottoscritto dalla Provincia autonoma di Trento, con l’assessore alle politiche sociali e salute Ugo Rossi, dalla Comunità della Valle dei Laghi, dai Comuni di Vezzano, Terlago, Lasino, Calavino, Cavedine, Padergnone, dall’Apt Trento Bondone Valle dei Laghi, dal Forum delle associazioni familiari del Trentino e da alcuni soggetti privati che vi aderiscono, i ristoranti-pizzeria “Il giardino delle spezie” e “Genzianella”, la Cassa rurale della Valle dei Laghi, la fondazione Aida. Quello della Valle dei Laghi è il decimo distretto a certificarsi dal varo della legge, nel marzo 2011. “Il ruolo dei territori nelle politiche familiari è fondamentale – ha detto l’assessore Rossi – . Ad un livello istituzionale, che costruisce la cornice legislativa entro cui operare, devono corrispondere infatti dei territori che si fanno protagonisti delle diverse iniziative. Su un piano sociale ma anche economico: l’attenzione alle famiglie e alle loro esigenze, infatti, può costituire un volano anche per l’offerta turistica e commerciale”.

Link al Comunicato

bottom bottom bottom