Twitter

Foto

Foto

Più Trentino e Più Autonomia

Video

Video

Facebook

CONCORDIA SULLA SECCHIA HA UNA NUOVA CHIESA

COMUNICATO nr. 3276 del 24/11/13

Realizzata anche grazie al contributo della Provincia autonoma di Trento, oggi l’inaugurazione con l’assessore Mellarini

Seppur spaziosa, la nuova chiesa in legno di Concordia sulla Secchia non è riuscita a contenere tutte le persone accorse oggi all’inaugurazione della struttura realizzata con il coordinamento della Protezione civile della Provincia autonoma di Trento e donata alla parrocchia di Concordia. La chiesa, progettata dall’architetto Fabio Andreatta, è stata costruita in tempi rapidi dopo che il terremoto del maggio scorso aveva reso inagibile la chiesa madre. Si trova vicino alle scuole ed è inserita in un progetto complessivo che ha visto la realizzazione anche di altri spazi parrocchiali, fra cui la canonica: in via di allestimento vi è anche una piazza semicircolare per gli spettacoli e, in futuro, anche un campo sportivo. La chiesa in legno è stata costruita in tempi rapidi grazie all’impegno degli uomini della protezione civile trentina e delle maestranze trentine ed emiliane ed è il frutto della buona collaborazione tra parrocchia e Comune di Concordia sulla Secchia, Regione Emilia Romagna e Diocesi di Carpi. Oggi alla solenne celebrazione vi erano l’assessore della Regione Emilia-Romagna Gian Carlo Muzzarelli, il sindaco di Concordia Carlo Marchini e l’assessore alla protezione civile Tiziano Mellarini della Provincia autonoma di Trento – accompagnato dai dirigenti Roberto Bertoldi del Dipartimento protezione civile e Gianfranco Cesarini Sforza del Servizio protezione rischi e da altri sindaci trentini – nonché numerosi volontari che hanno lavorato all’edificio.

Link al Comunicato PAT

TRATTATIVA CON ROMA: LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE ROSSI

COMUNICATO nr. 3268 del 22/11/13

Ma resta il problema del rispetto delle prerogative statutarie che la legge di stabilità non rispetterebbe

Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Provincia autonoma di Trento per la notizia del deposito in Commissione bilancio, da parte del Governo, dell’emendamento che recepisce l’Accordo con le province di Trento e Bolzano in materia di rapporti finanziari. Le due Province autonome saranno dunque titolari di nuove deleghe, nell’ambito del loro contributo al processo di risanamento dei conti pubblici. Resta però il problema del rispetto delle nostre prerogative statutarie che l’impostazione data alla legge di stabilità su cui sta lavorando il governo non sembra garantire: “Se così fosse – aveva detto stamani in aula consiliare il presidente Rossi – saremo obbligati ad impugnare la norma”. Alla trattativa con Roma il presidente Rossi aveva dedicato un ampio capitolo del suo discorso di stamani in Consiglio, che riportiamo qui sotto.

Link al Comunicato PAT

AVVIATO IL FONDO STRATEGICO DI INVESTIMENTO REGIONALE

COMUNICATO nr. 3267 del 22/11/13

Nuova decisione della Giunta provinciale per favorire l’accesso al credito delle imprese

Avviato dalla Giunta provinciale – con una decisione del presidente Ugo Rossi – il progetto per l’attivazione di un Fondo strategico di sviluppo regionale. Questa nuova decisione – che ha portato oggi all’adozione da parte della Provincia autonoma di uno schema di protocollo d’intesa che coinvolge tutti i soggetti interessati, nel panorama regionale – dà seguito all’impegno che da tempo viene posto in essere per sostenere l’accesso al credito delle imprese, soprattutto di dimensioni medio-piccole. “L’obiettivo – spiega l’assessore allo sviluppo economico e al lavoro Alessandro Olivi – è di garantire alle imprese l’accesso a fondi strutturali alternativi al credito bancario, per contrastare il persistente fenomeno del credit crunch, determinato dal cumulo di crediti a rischio che spinge le banche a non concedere nuovi prestiti. In questo modo, vogliamo garantire alle imprese una prospettiva di liquidità, alternativa ai prestiti bancari, per sostenere investimenti sul medio-lungo periodo”.

Link al Comunicato PAT

NOMINATI I COMPONENTI DEL COMITATO PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA PUBBLICA

COMUNICATO nr. 3264 del 22/11/13

La Giunta provinciale approva la deliberazione del presidente Ugo Rossi

Nella ridefinizione dei rapporti finanziari con lo Stato è di fondamentale importanza anche “procedere tempestivamente” alla nomina del Comitato per la qualificazione della spesa pubblica per la XV Legislatura e questo per poter disporre nell’immediato di adeguate professionalità rispetto alle tematiche da affrontare. Muove da queste considerazioni la decisione presa oggi dalla Giunta provinciale che – accogliendo la proposta del presidente Ugo Rossi – ha proceduto appunto alla nomina dei componenti del Comitato. Ne fanno parte esperti esterni e interni: Gianfranco Cerea, con funzioni di presidente, Massimo Bordignon, Sandro Trento, Ivano Dalmonego, Fulvia Deanesi, Paola Piasente, Luisa Tretter. L’incarico di segretario è stato affidato a Maria D’Ippoliti. Tutti i componenti rimarranno in carica per l’intera durata della Legislatura.

Link al Comunicato PAT

bottom bottom bottom