Twitter

Foto

Foto

Più Trentino e Più Autonomia

Video

Video

Facebook

ROSSI: DAI GIOVANI IL PIÙ BEL MESSAGGIO IN DIFESA DELL’AUTONOMIA

COMUNICATO nr. 107 del 21/01/14

Autonomia, lavoro, innovazione, studio delle lingue alcuni dei temi discussi all’incontro con la Consulta degli studenti

Autonomia, innovazione, dialogo fra le generazioni, plurilinguismo, rapporto scuola-mondo del lavoro, valutazione degli insegnanti, educazione alla legalità: questi alcuni dei temi discussi stamani dal presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi, anche nella sua veste di assessore all’istruzione, con la Consulta provinciale degli studenti, riunitasi in via Gilli. Un confronto franco e partecipato, quello con l’organismo che rappresenta gli studenti del Trentino, che ha toccato numerose tematiche relative al mondo della scuola ma che è uscito da quei confini, investendo questioni come il dialogo fra studenti e istituzioni o la necessità di approfondire la conoscenza dell’Autonomia provinciale, anche per consentire ai giovani di elaborare un pensiero critico su di essa. “E’ stato uno dei momenti più significativi che ho vissuto dall’inizio della legislatura – ha commentato il presidente Rossi al termine dell’incontro- . C’è innanzitutto un tema che ricorre negli interventi degli studenti, ed è molto positivo: per quanto sia alto il livello in Trentino, noi non ci accontentiamo. Sono d’accordo: non possiamo accontentarci di essere i migliori in Italia. Il nostro punto di riferimento deve essere chi fa meglio a livello europeo. Mi fa piacere anche avere sentito che i giovani vogliono capire un po’ di più del mondo degli adulti. Solitamente avviene il contrario, sono gli adulti che, anche con una certa prosopopea, pretendono di ‘capire’ i giovani. Questo confronto è indispensabile e lo proseguiremo. Intanto è emerso già un progetto molto concreto: organizzare con la Consulta un momento di informazione e di confronto sull’Autonomia. Successivamente, poi, potremo estenderlo a tutte le scuole”.

Link al Comunicato PAT

GIORNO DELLA MEMORIA: MERCOLEDÌ CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLE INIZIATIVE

COMUNICATO nr. 96 del 20/01/14

Si terrà il 22 gennaio alle 12.30, presso la sala stampa della Provincia autonoma di Trento

Mantenere vivo il filo della memoria, passandone il testimone alle nuove generazioni: è questo l’intento che guida ogni anno la scelta delle iniziative in calendario per ricordare l’Olocausto e celebrare il Giorno della Memoria, il 27 gennaio. Quest’anno i più piccoli sono testimoni particolarmente attivi, lo abbiamo già visto la scorsa settimana nell’incontro degli alunni di scuola primaria con l’autrice Susanne Raweh, sopravvissuta ai campi di sterminio, che anticipava il calendario delle celebrazioni. Per presentare tutte le iniziative in programma si terrà una conferenza stampa mercoledì 22 gennaio alle ore 12.30 presso la Sala Stampa della Provincia autonoma di Trento, in Piazza Dante, 15. Sarà presente il presidente della Provincia Ugo Rossi.

Link al Comunicato PAT

POLIZIA MUNICIPALE: CONCRETEZZA, FIDUCIA, CONSAPEVOLEZZA

COMUNICATO nr. 95 del 20/01/14

Il presidente Rossi e l’assessore Daldoss stamani a Cavalese alla festa dei Corpi del Trentino

Oggettività, concretezza, fiducia, consapevolezza: il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, usa queste parole chiave per riassumere l’orientamento di Piazza Dante su un tema in questi giorni particolarmente presente nell’opinione pubblica, quello della sicurezza. L’occasione è stata offerta dalla Festa dei Corpi di polizia municipale del Trentino che si è svolta stamani a Cavalese. “Sarebbe sbagliato – ha detto Rossi, presente alla cerimonia assieme all’assessore agli enti locali, Carlo Daldoss – permettere all’emotività di dimenticarsi che tutte le rilevazioni dimostrano che gli episodi criminali da noi sono molto pochi, ma questo non significa sottovalutare il fenomeno e nemmeno rinunciare a migliorare ulteriormente un sistema che finora ha comunque dato importanti risultati”.

Link al Comunicato PAT

ROSSI: “SCUOLE MATERNE EQUIPARATE ESEMPIO DI AUTONOMIA”

COMUNICATO nr. 90 del 19/01/14

Stamattina, alle Cantine Ferrari di Ravina, l’Assemblea annuale della Federazione provinciale

Ha esordito con un “grazie a ciascuno di voi”, il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, che ha partecipato oggi all’assemblea della Federazione Scuole materne, affiancato dalla dirigente generale del Dipartimento della conoscenza Livia Ferrario e dal dirigente del Servizio istruzione Roberto Ceccato. “Qui c’è un valore intrinseco e inestimabile – ha spiegato il presidente Rossi -, le vostre scuole sono l’espressione, oggettiva e reale, di una grande capacità che ha il nostro territorio: ovvero la presenza di cittadini liberi e responsabili che, senza aspettare nessuno, si organizzano attorno ad un bisogno che hanno saputo riconoscere. Questo è in sintesi l’autogoverno, il significato della nostra autonomia. È un valore che non ha bisogno di un riconoscimento istituzionale: la collaborazione fra il privato sociale e il pubblico è assolutamente una delle cifre del nostro impegno futuro, non possiamo immaginare di migliorare la qualità della vita sul nostro territorio, in un’epoca di risorse scarse, garantendo al contempo la qualità, se non ci fosse sinergia fra pubblico e privato”.

Link al Comunicato PAT

bottom bottom bottom