Twitter

Foto

Foto

Più Trentino e Più Autonomia

Video

Video

Facebook

ROSSI A RENZI: L’ESPERIENZA DELLE AUTONOMIE A DISPOSIZIONE DEL PAESE

COMUNICATO nr. 361 del 18/02/14

“Siamo venuti qui soprattutto per ascoltare e anche per manifestare la nostra disponibilità ad essere d’aiuto. Le Province autonome di Trento e Bolzano l’hanno già fatto a partire dal 2009 con un accordo siglato con lo Stato che prevedeva un rientro di risorse per contribuire al risanamento della finanza pubblica nazionale. Abbiamo confermato al premier incaricato questa nostra disponibilità, nel rispetto naturalmente nel rispetto delle prerogative dei nostri Statuti. Abbiamo anche detto a Matteo Renzi che siamo disponibili a mettere a disposizione del Paese qualche buona pratica amministrativa che i nostri territori hanno sperimentato, pensiamo al reddito di garanzia, ma anche ai temi che riguardano il lavoro, l’apprendistato e così via. Ci piacerebbe dare una mano in questo senso”. Questo il commento del presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi subito dopo l’incontro avuto questo pomeriggio a Roma, assieme al collega altoatesino Arno Kompatscher, con Matteo Renzi.

Link al Comunicato PAT

UN’AMMINISTRAZIONE ANCORA PIÙ TRASPARENTE E ACCESSIBILE

COMUNICATO nr. 359 del 18/02/14

Novità sui siti della Provincia: un ulteriore passo nella direzione di una maggiore e più tempestiva diffusione delle informazioni

Proseguono gli interventi per avvicinare la macchina amministrativa ai cittadini, anche attraverso l’ausilio della tecnologia informatica. Ci sono nuove funzionalità e possibilità di ricerca degli atti amministrativi sul portale della Provincia autonoma di Trento. Da oggi, nella pagina dedicata a delibere, determinazioni, decreti e provvedimenti è disponibile una nuova sezione intitolata “Amministrazione Trasparente – Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici” e inoltre la pubblicazione delle determinazioni sul sito potrà avvenire in maniera ancora più immediata.

Link al Comunicato PAT

POSATORE ESPERTO DI PORFIDO: APPROVATO IL PROFILO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE

COMUNICATO nr. 353 del 17/02/14

Venerdì scorso decisione della Giunta su proposta del presidente Ugo Rossi per garantire ai lavoratori nuovi strumenti sul mercato del lavoro

Il settore del porfido sta affrontando gli effetti della crisi globale degli ultimi anni mettendo in campo nuove soluzioni di business e investendo nelle persone. Nasce da questa esigenza la volontà della giunta provinciale di garantire al settore le risposte più idonee. Su proposta del presidente Ugo Rossi, sono stati istituiti i profili professionali specializzati del settore del porfido. L’iter, partito da un’istanza dell’Associazione Artigiani, ha portato all’istituzione della qualifica professionale di “posatore esperto di porfido”, fino a questo momento non esistente e che i lavoratori potranno presentare sul mercato italiano ed estero. Il risultato è stato possibile grazie al costante confronto con gli esperti del settore, il Gruppo di lavoro interdipartimentale per la realizzazione del sistema provinciale di certificazione delle competenze che ha messo a punto lo specifico profilo da riconoscere ai lavoratori del settore in possesso delle competenze. Il Trentino investe sia sul prodotto porfido, attraverso il miglioramento della filiera, sia sulle competenze dei lavoratori: due interventi che hanno lo scopo comune di garantire maggiore competitività al settore del porfido in un mercato altamente competitivo.

Link al Comunicato PAT

ROSSI ALLE MINORANZE: “SIETE L’ESSENZA DELLA NOSTRA AUTONOMIA”

COMUNICATO nr. 345 del 17/02/14

Il presidente interviene alla 21° Conferenza in Sala Belli del Palazzo della Provincia autonoma di Trento

Le minoranza linguistiche rappresentano il perno attorno a cui ruota l’autonomia trentina: contribuire alla salvaguardia e alla crescita delle minoranze significa contribuire al rafforzamento dello stesso modello autonomistico trentino. Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, ha presieduto la 21^ Conferenza delle minoranze che si è tenuta nel tardo pomeriggio di venerdì, presso la Sala Belli del Palazzo della Provincia autonoma di Trento. Alla conferenza hanno partecipato i rappresentanti delle tre minoranze linguistiche trentine: ladini, mocheni e cimbri. Riuniti a Trento, i delegati hanno discusso il programma di interventi da attuare nel corso del 2014. Accanto al presidente Rossi, presenti anche Mauro Gilmozzi, assessore alle infrastrutture e all’ambiente ed il consigliere provinciale Giuseppe Detomas.

Link al Comunicato PAT

bottom bottom bottom