Twitter

Foto

Foto

Più Trentino e Più Autonomia

Video

Video

Facebook

ROSSI SUL TITOLO V: OK ALLA CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA, MA CI SONO ALTRI MARGINI DA MIGLIORARE

COMUNICATO nr. 748 del 01/04/14

Dopo un confronto telefonico, versione corretta del testo sul sito governativo

Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, commenta positivamente l’inserimento della clausola di salvaguardia all’interno del disegno di legge di riforma costituzionale adottato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 31 marzo. “È un lavoro in divenire – afferma Ugo Rossi – rispetto al quale è necessaria una costante attenzione, ma il fatto che il Governo abbia recepito immediatamente le nostre osservazioni è l’importante indicatore che l’intesa che abbiamo raggiunto tiene e che c’è un rispetto reciproco”. Il riferimento è ad una prima formulazione del testo che, appariva – anche nella versione pubblicata sul sito governativo – non rispondente alle attese. “Si è trattato solo di un errore materiale – commenta Rossi – tant’è che già ieri sera ho sentito sia il presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, sia il sottosegretario alla presidenza, Graziano Delrio e l’onorevole Gianclaudio Bressa, sottosegretario al ministero degli affari regionali. Renzi stesso mi ha confermato che si sarebbe provveduto a pubblicare al più presto la versione corretta del testo, cosa che è già avvenuta”.

Link al Comunicato PAT

ROSSI ALLA COMUNITÀ MOCHENA: “COSTRUIRE IL FUTURO SU IDENTITÀ E APPARTENENZA”

COMUNICATO nr. 733 del 29/03/14

Nel tardo pomeriggio di ieri l’incontro del presidente con la popolazione della valle nella sede del Comune di Fierozzo

Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, prosegue nel calendario degli incontri con le minoranze linguistiche. Nel pomeriggio di ieri è stata la volta della minoranza mochena che ha incontrato il vertice delle istituzioni trentine nelle sale del Comune di Fierozzo: “Sono qui per ascoltare le vostre richieste, per capire il vostro presente ma soprattutto per capire come costruire assieme il futuro. Credo che possiamo lavorare insieme partendo da due direttrici, la forte identità e il senso di appartenenza in una cultura, in una lingua. Questi valori vanno trasmessi anche ai giovani, partendo dalla scuola, luogo di formazione delle future generazioni”. L’incontro ha toccato vari temi: dalla scuola alla tutela della lingua, dalla viabilità alle prospettive di lavoro e occupazionali.

Link al Comunicato PAT

IL PRESIDENTE ROSSI ALLA FESTA DEI DIPLOMATI DEL LICEO “ROSMINI” DI TRENTO

COMUNICATO nr. 732 del 29/03/14

“Fate sentire le vostre voci, anche di critica, perché il futuro che vi state costruendo è il tesoro più importante che possedete”

Accolto nell’Aula Magna della scuola dalla dirigente scolastica Matilde Carollo, da Livia Ferrario, dirigente generale del Dipartimento della Conoscenza, dall’assessore comunale Andrea Robol, dai rappresentanti del corpo docente e dei genitori, dall’orchestra e dal coro del Liceo e dai 150 studenti pronti per ricevere il diploma acquisito al termine dell’esame di maturità dello scorso anno, il presidente Ugo Rossi, presente anche nella sua veste di assessore provinciale all’istruzione, ha partecipato stamani all’ormai tradizionale e storica festa dei diplomati del Liceo Antonio Rosmini di Trento. “A nome dell’intera comunità trentina – ha esordito il presidente nel suo indirizzo di saluto, – voglio qui ringraziare tutti coloro che, ognuno per il proprio ruolo, consentono alla nostra scuola di mantenersi su un buon livello di qualità e, in questo modo, di aiutare voi giovani a costruire il vostro domani. Mi riferisco ai dirigenti scolastici, agli insegnanti, al personale non docente, ai vostri genitori rappresentati nei vari organi collegiali, ma soprattutto mi riferisco a voi, ragazze e ragazzi, che con il vostro impegno avete non solo raggiunto la tappa del diploma, ma avete dato un senso alla fatica e all’entusiasmo di tutti quelli che vi sostengono”.

Link al Comunicato PAT

IL PRESIDENTE ROSSI INCONTRA LA CONSOLE D’AUSTRIA BERKA

COMUNICATO nr. 729 del 28/03/14

Al centro del colloquio l’Autonomia, il trilinguismo nelle scuole, i rapporti transfrontalieri

Trilinguismo e scuola nella direzione di sempre più proficui scambi transfrontalieri fra insegnanti e studenti, ma anche economia, turismo e cultura. Sono state questi i principali argomenti al centro del colloquio questo pomeriggio in Provincia a Trento fra il presidente Ugo Rossi e Sigrid Berka, console generale d’Austria a Milano.

Link al Comunicato PAT

bottom bottom bottom