LA RIFORMA URBANISTICA PRESENTATA IERI A PINZOLO

COMUNICATO nr. 2366 del 26/09/15

Assieme al governatore Rossi e all’assessore all’urbanistica Daldoss

pinzolo

Folto pubblico ieri sera a Pinzolo per la presentazione della Riforma urbanistica della Provincia, una riforma che ha fatto della partecipazione e del confronto il suo punto di forza e a cui oggi l’intera comunità è chiamata a dare il proprio contributo. Sul palco, assieme al sindaco di Pinzolo Michele Cereghini, il governatore del Trentino Ugo Rossi e l’assessore provinciale all’urbanistica Carlo Daldoss, che hanno sottolineato come l’obiettivo di questi incontri sia proprio quello di portare i contenuti della legge, che sono tecnico-amministrativi ma che riflettono un approccio culturale, una visione del territorio articolata e complessa, alla conoscenza di tutti. La condivisione delle scelte in ordine al risparmio del consumo di suolo e alla riqualificazione dell’esistente, alla centralità del paesaggio e al miglioramento della qualità del costruito, sono infatti fondamentali.

Il governatore Rossi ha introdotto la Riforma richiamando gli obiettivi generali proposti ai trentini, che la legge ha tradotto puntualmente in nuove regole amministrative. L’approfondimento è toccato all’assessore Daldoss, che ha illustrato i contenuti dei diversi articoli, soffermandosi sullo stop previsto dalla riforma al consumo di territorio, sia esso dovuto a nuove aree di insediamento, a nuove opere pubbliche, a nuove aree produttive o a nuove aree agricole, e alla riqualificazione dell’esistente, anche attraverso demolizioni e ricostruzioni di edifici fatiscenti e meccanismi premianti per chi recupera gli edifici residenziali e ricettivi esistenti. Centrale in questa visione il ruolo del paesaggio – inteso al tempo stesso come patrimonio collettivo e come risorsa – e della valorizzazione ambientale, nonché degli strumenti di pianificazione territoriale, Piano territoriale di Comunità (PTC) e Piani regolatori generali (PRG).

Link al Comunicato PAT

Tags: , ,