Itea: nel 2015 un bilancio “straordinario”

Comunicato 1046 del 26/05/2016

Stamani la presentazione con il governatore Rossi, l’assessore Daldoss e il presidente dell’istituto Ghirardini: 5 milioni di utili da destinare al patrimonio esistente per interventi di riqualificazione

itea

Un bilancio definito “straordinario”, quello approvato oggi dal cda di Itea spa e relativo all’anno 2015. Un bilancio caratterizzato da un utile di circa 5 milioni di euro, ma anche da un crescente contenimento dei costi di gestione, e da un rinnovato impegno sul duplice versante dell’impiego degli alloggi di risulta e delle ristrutturazioni del patrimonio esistente. Stamani, subito dopo la riunione dell’Assemblea dei soci, la presentazione alla stampa, con il governatore del Trentino Ugo Rossi, l’assessore provinciale all’urbanistica Carlo Daldoss, il presidente della società pubblica Salvatore Ghirardini,. “Un plauso da parte nostra alla società, che sta perseguendo i risultati attesi contenendo al tempo stesso i propri costi di gestione – ha detto Rossi – . Questo è un anno straordinario, perché grazie a ciò che abbiamo ottenuto in materia fiscale in virtù dell’accordo raggiunto con il Governo, grazie anche all’impegno della nostra delegazione parlamentare, abbiamo potuto contenere il contributo a carico della società. Ciò ha prodotto un utile di 5 milioni di euro, che l’assemblea, oggi, su indicazione della Provincia, ha deciso di destinare a interventi migliorativi sugli edifici e sui singoli appartamenti, con particolare riguardo al risparmio energetico ed in generale alla qualità della vita degli inquilini. Di ciò beneficeranno anche le imprese che si aggiudicheranno i contratti di appalto”. “Itea ha centrato uno degli obiettivi principali – ha detto a sua volta Daldoss – cioè quello di mettere a disposizione degli utenti il maggior numero possibile di alloggi di risulta, andando incontro alla domanda degli utenti e al tempo stesso introiettando gli affitti relativi. L’altra soddisfazione riguarda il regime più favorevole a cui il bilancio Itea, in quanto ex.Iacp, è assoggettato dal 2015, che ha consentito di reinvestire risorse importanti in favore dei cittadini e delle imprese”. “Impiegheremo la gran parte delle risorse straordinarie del bilancio 2015 per riqualificare gli alloggi esistenti – ha confermato il presidente Ghirardini – il che ci consentirà anche di rivalorizzare il nostro patrimonio immobiliare, oltre che accrescere il confort degli inquilini. Fra gli altri impegni che ci siamo assunti la rimozione delle barriere architettoniche, alcuni investimenti sul versante della sicurezza, ad esempio con la sostituzione dei portoncini, ed infine interventi per accrescere il decoro degli stabili e per migliorare il rapporto con l’utenza attraverso i fiduciari e i referenti condominiali”.

Link al Comunicato PAT