Archivia per Maggio, 2017

L’ingegner Ilenia Lazzeri Vice comandante del Corpo dei Vigili del Fuoco permanenti

Comunicato 1302 del 26/05/2017

L’ingegner Ilenia Lazzeri è, dal 23 maggio scorso, la nuova direttrice dell’Ufficio Operativo Interventistico del Servizio Antincendi e Protezione civile della Provincia autonoma di Trento. Coordina quindi il lavoro di 159 Vigili del Fuoco impiegati secondo le diverse specializzazioni e riveste anche il ruolo di Vice Comandante operativo dei Vigili del Fuoco Permanenti del Comando provinciale di Trento. Si tratta di un incarico delicato perché di diretta collaborazione col dirigente del Servizio, che è anche Comandante del Corpo, per la gestione ordinaria della Caserma e l’organizzazione delle attività. “Oltre alle congratulazioni – ha detto l’assessore ala Protezione civile Tiziano Mellarini – faccio i migliori auguri di buon lavoro all’ingegner Lazzeri, che sono certo avrà modo di esprimere le proprie capacità, grazie all’esperienza acquisita sul campo, e anche una nuova sensibilità che sarà certamente un valore aggiunto per il Corpo. Riservo poi un affettuoso pensiero all’ingegner Fabiano Dalmaso e un ringraziamento all’architetto Roberto Lenzi per aver coperto come sostituto l’incarico”. L’Ufficio di cui è responsabile inoltre svolge l’attività di estinzione degli incendi ed attua i soccorsi tecnici urgenti; provvede, per quanto riguarda le materie di competenza della Provincia, alla protezione, al soccorso e all’assistenza in favore delle popolazioni colpite da calamità e al ripristino dei servizi essenziali alla vita; predispone ed attua, in coordinamento con le strutture provinciali interessate, gli interventi di competenza per l’estinzione degli incendi boschivi; svolge servizi di emergenza e di soccorso e fornisce supporto alle strutture provinciali mediante il Nucleo Sommozzatori; propone l’acquisto dei mezzi e delle apparecchiature necessari per l’attività del Corpo e ne cura il mantenimento; provvede alla gestione del personale permanente, compresi formazione, istruzione ed aggiornamento. Nata a Trento nel 1975, coniugata e con tre figli, l’ingegner Lazzeri si è laureata con la Lode all’Università degli studi di Trento, Facoltà di ingegneria civile, indirizzo: strutture. Vanta una importante esperienza professionale sia in campo pubblico che privato. Prima di questo incarico svolgeva le funzioni di Funzionario Direttivo Antincendi.

Link al Comunicato PAT

Nona edizione del progetto “Tu sei”: oggi la cerimonia di premiazione

Comunicato 1297 del 25/05/2017

Questa mattina al castello del Buonconsiglio i progetti vincitori

Premiati questa mattina, nella Sala Grande del Castello del Buonconsiglio, i migliori progetti della nona edizione di “Tu sei”. L’iniziativa, nata da una collaudata collaborazione tra Provincia autonoma di Trento e Confindustria Trento e sostenuta da Fondazione Caritro, ha lo scopo di rafforzare i rapporti scuola-impresa per facilitare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. La cerimonia si è svolta alla presenza del governatore del Trentino Ugo Rossi e della dirigente del Servizio istruzione e formazione del secondo grado Università e ricerca della Provincia di Trento, Laura Pedron. Per Confindustria Trento sono intervenuti Stefania Segata, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori e componente del Consiglio di Presidenza di Confindustria Trento con delega all’education e il direttore generale Roberto Busato. Prestigiosi anche gli ospiti provenienti da fuori provincia: erano presenti Claudio Gentili di Confindustria e Angelo Scalisi in rappresentanza della direzione generale ordinamenti del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Sono 19, dei quali 11 in concorso, i progetti realizzati quest’anno per il progetto “Tu sei”; un’iniziativa promossa dalla Provincia autonoma di Trento e Confindustria Trento con il supporto della Fondazione Caritro, che ha lo scopo di avvicinare scuola e azienda, incrementando la collaborazione tra questi due mondi. All’edizione 2017 del concorso hanno partecipato 16 scuole, 17 imprese e 1003 studenti supportati dai rispettivi insegnanti, mentre nei nove anni di attività il progetto “Tu sei” ha visto coinvolti ben 172 gli istituti scolastici, 189 aziende e 7451 gli studenti. Il governatore Rossi in apertura di cerimonia riferendosi ai recenti fatti di Manchester ha invitato i ragazzi a non fare l’abitudine a notizie tragiche come quelle che purtroppo si stanno susseguendo negli ultimi mesi. Poi nel ringraziare Confindustria e le imprese trentine per aver voluto investire con lungimiranza sul capitale umano, rivolgendosi ai ragazzi, ha detto: “con la partecipazione a questo progetto avete avuto la possibilità di acquisire competenze fondamentali per la vostra vita. Mi auguro che possiate sentirvi attori importanti della nostra autonomia per riempire di contenuti lo straordinario territorio che è il Trentino”. A seguire, quale portavoce di Confindustria Trento, è intervenuta Stefania Segata che ha esortato gli studenti presenti in sala dicendo: “L’attrattività dei vostri curricola sarà tanto maggiore quanto più saprete affinare competenze trasversali come la capacità di risolvere problemi, la creatività e il pensiero critico. In uno scenario condizionato dalla digitalizzazione sarà la vostra capacità di adattarvi alle innovazioni introdotte dalla tecnologia, a fare la differenza. Voi, avete il potere di fare la differenza. Non dimenticatelo mai”. Sivia Decarli, Consigliera di Fondazione Caritro, sponsor dell’iniziativa, ha ricordato gli sforzi che la Fondazione investe nel sostenere progetti sperimentali ed innovativi complementari all’offerta scolastica, e ha affermato : ““TU sei” rientra a pieno titolo in queste iniziative. E’ stata molto apprezzata la collaborazione con le imprese e le altre realtà del sistema economico-produttivo. Con questo premio si intende sostenere e promuovere il coinvolgimento attivo degli studenti con logiche di learning by doing e la capacità di favorire positive contaminazioni di idee ed esperienze”. Ospite d’onore della mattinata, Angelo Lorenzetti allenatore di Trentino Volley, ha incoraggiato i giovani a seguire il loro talento “perché – ha detto – seguire il proprio talento migliora la vita. Ricordatevi però – ha proseguito – che non vi può essere talento se non vi è condivisione. Continuate dunque a lavorare in squadra come avete fatto partecipando a questo progetto, perché solo la condivisione permette di arrivare in alto”. Dopo gli interventi degli ospiti si è tenuta la premiazione accompagnata dagli intervalli musicali degli studenti del Liceo Rosmini di Trento. La commissione esaminatrice si è complimentata con i partecipanti per l’elevato livello dei progetti, evidenziando che l’iniziativa “Tu sei” fa crescere culturalmente non solo le aziende e le scuole partner, ma anche le istituzioni e le persone che la organizzano e che sono chiamate a valutare i progetti”. Come nelle edizioni precedenti, la valutazione ha riguardato sia l’oggetto prodotto, sia il processo percorso da allievi, docenti e aziende. In attesa dell’edizione numero dieci del prossimo anno, sono già 8 i progetti candidati e 4 i protocolli sottoscritti tra le scuole e le aziende. Un segnale questo che si tratta di un’iniziativa di successo che è destinata a coinvolgere un numero sempre maggiore di studenti e di partner.

Link al Comunicato PAT

Rossi agli ingegneri: “Fiducia e rinnovata collaborazione”

Comunicato 1273 del 24/05/2017

L’intervento all’assemblea dell’Ordine

Un invito: ad usare di più la parola fiducia, sia quando si parla di committenza pubblica che privata, perché le risorse, nella nostra comunità, ci sono. Una conferma: a medio termine, assestamento di bilancio e prossima finanziaria lo dimostreranno, riprenderà il ciclo delle opere pubbliche. Infine uno stimolo: ad aprire un confronto approfondito su quanto costano le opere pubbliche e se non si possa realizzarne di più economiche e altrettanto valide per liberare risorse per altre iniziative. Questi sono alcuni dei passaggi più rilevanti dell’intervento che ieri, nel tardo pomeriggio, il governatore Ugo Rossi ha fatto all’assemblea generale dell’Ordine degli Ingegneri, riunita nella sala conferenza della Cantina “Le Meridiane” di Trento. Oltre che approvare i documenti contabili, l’assemblea dell’Ordine ha seguito alcune relazioni tecniche di approfondimento di materie di interesse professionale. Al termine sono stati premiati i professionisti che hanno superato i cinquanta anni di anzianità di laurea e sono stati consegnati i timbri ai nuovi iscritti. “Intanto – ha esordito il presidente Rossi – voglio ringraziare soprattutto i liberi professionisti perché stanno attraversando un momento non facile a causa di una concorrenza sempre più aspra, di una contrazione degli investimenti e per colpa anche di un pregiudizio diffuso quanto sbagliato, quello di aver ricevuto compensi troppo elevati per molto tempo”. Sono numeri importanti quelli dell’Ordine della provincia di Trento: al 31 dicembre del 2016 gli ingegneri iscritti erano 2751, dieci in più rispetto all’anno prima. “Voglio ringraziare l’Ordine – ha aggiunto il governatore – perché negli anni ha dimostrato di saper essere un valido presidio della qualità, soprattutto in materia di capitale umano”. Quella tra Provincia e Ordine degli ingegneri è una collaborazione di lunga data, ha ricordato il presidente, che ha avuto tra gli esempi più recenti gli interventi di Protezione civile sul territorio nazionale – con molti professionisti formati all’emergenza, che hanno lavorato nelle zone colpite dal terremoto e che hanno contribuito a diffondere una positiva immagine del Trentino – e la redazione del nuovo regolamento urbanistico-edilizio di recente approvazione. “Lo abbiamo approvato – ha sottolineato Rossi – per semplificare le cose e velocizzare le procedure”. L’assemblea ha offerto l’opportunità al presidente Rossi per ricordare gli sforzi che si stanno facendo per snellire la macchina amministrativa, partendo dalla decisione di procedere con un’assunzione ogni dieci pensionamenti e per invitare gli ingegneri a cogliere le possibilità di sostegno previste, come il finanziamento per chi investe per accedere alla banda larga. “Nelle nostre prospettive – ha aggiunto Rossi – dopo aver liberato molte risorse per gli interventi dei comuni per opere di veloce realizzazione, c’è la volontà di fare un investimento importante nell’edilizia scolastica”. Infine è arrivato l’invito a fare maggiormente sistema per valorizzare i punti di forza che in Trentino ci sono. “Vi chiedo – ha concluso Rossi – di continuare ad essere stimolo, tanto per l’ambito pubblico quanto per il tessuto privato, perché si investano risorse per iniziative e infrastrutture che valorizzano il nostro territorio”.

Link al Comunicato PAT

Collaborazione scuola-impresa con il progetto “Tu sei”

Comunicato 1267 del 23/05/2017

Giovedì 25 maggio, al Castello del Buonconsiglio, la cerimonia di premiazione dei progetti

Si terrà giovedì 25 maggio, alle ore 09.00, presso la Sala Grande del Castello del Buonconsiglio la cerimonia di premiazione del progetto “Tu sei”, promosso nell’ambito di un protocollo d’intesa Pat – Confindustria Trento. Nel corso dell’appuntamento saranno presentati i lavori realizzati dalle classi coinvolte al fianco delle imprese associate a Confindustria che hanno aderito all’iniziativa. A fine mattinata l’annuncio dei vincitori e la premiazione delle migliori realizzazioni. Ad aprire l’evento saranno gli interventi del governatore Ugo Rossi, di Stefania Segata, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori e componente del Consiglio di Presidenza di Confindustria Trento, di Silvia Decarli, consigliera della Fondazione Caritro che ha sostenuto anche quest’anno il progetto. Saranno ospiti dell’evento inoltre Angelo Lorenzetti e Bruno da Re, allenatore e general manager della Trentino Volley, che al giovane pubblico della cerimonia porteranno la propria testimonianza. Presenti anche rappresentanti del Miur e della Confindustria nazionale.

Link al Comunicato PAT