Archivia per Aprile, 2015

LA SCOMPARSA DEI TRE ALPINISTI TRENTINI

COMUNICATO nr. 954 del 27/04/15

Il cordoglio del presidente Rossi

“L’immane tragedia avvenuta in Nepal, colpisce, duramente, anche la nostra comunità, portandosi via tre uomini di grande valore che, grazie al loro impegno e alla loro passione per la montagna, erano una bella espressione dell’identità trentina”. Questo il commento a caldo del presidente della provincia autonoma di Trento Ugo Rossi, non appena appresa la notizia della morte in Nepal, confermata dal Commissariato del Governo di Trento, di Oskar Piazza, Renzo Benedetti e Marco Pojer. Il presidente Rossi, assieme agli assessori Tiziano Mellarini e Mauro Gilmozzi, si è recato immediatamente da Luisa Zappini, compagna di Piazza e responsabile della Centrale unica di emergenza, per esprimerle il proprio personale cordoglio, unito a quello della Giunta provinciale e del mondo della Protezione civile trentina. “In questi casi – ha detto il presidente Rossi – le parole servono a poco, l’intera comunità trentina deve stringersi attorno ai familiari delle vittime, persone di valore, che avevano fatto della montagna la loro ragione di vita, e che, come Piazza, ogni giorno, operavano per salvare vite umane”.

Link al Comunicato PAT

EXPO MILANO 2015, IL TRENTINO SI PRESENTA AL MONDO

COMUNICATO nr. 951 del 27/04/15

Il 1° maggio inizia la grande esposizione universale e il sistema trentino è pronto a presentare le proprio eccellenze

Il 1° maggio, Festa del Lavoro, sarà anche il grande giorno di Expo Milano 2015: l’esposizione universale si presenta ufficialmente al mondo con una cerimonia inaugurale che occuperà l’intera giornata. Con le altre 20 tra Regioni e Province autonome, il Trentino sarà presente a Milano con il triplice obiettivo di presentare le proprie eccellenze, di far conoscere la straordinaria biodiversità di un ambiente dolomitico e di promuovere internazionalmente la propria offerta territoriale, turistica ed economica. Tre gli spazi, dentro il cuore di Expo Milano 2015, scelti per accogliere il meglio di una terra di montagna che guarda alle opportunità del mondo: il Convivio, Piazzetta Trentino e il Padiglione del vino. Due invece i luoghi di Expo in Trentino: i concept store che saranno allestiti al Mart di Rovereto e al Muse di Trento. A contorno, decine di appuntamenti, eventi e iniziative organizzati tra Milano e Trentino, così da garantire la contaminazione positiva tra il grande avvenimento mondiale dedicato all’alimentazione e il territorio locale. E proprio la tradizione più autentica del Trentino sarà protagonista nella giornata inaugurale di Expo Milano 2015: il Coro S. Ilario, insieme ad altri due cori maschili e a un coro di bambini, eseguirà l’inno nazionale durante la cerimonia del primo maggio in una nuova, originale, rilettura musicale. La diretta dell’inaugurazione del primo maggio inizierà alle 11, su Raiuno. L’Esposizione universale torna a Milano per la seconda volta dopo il 1906: il secolo scorso lasciò in eredità Porta Venezia e nuove idee sui trasporti. Oggi, l’Esposizione – ribattezzata Expo – andrà a prendersi un milione di metri quadri nell’area a nord-ovest di Milano, quella di Rho-Pero, e lancerà una riflessione a più voci sul tema della nutrizione. Un Expo record per numero di paesi coinvolti e monumentalità dei padiglioni.

Link al Comunicato PAT

CORSI DI INGLESE E TEDESCO PER DOCENTI NEI PAESI DELL’UNIONE EUROPEA

COMUNICATO nr. 942 del 27/04/15

La Giunta provinciale approva i criteri per la concessione di voucher individuali

Dopo il provvedimento approvato nelle scorse settimane riferito al finanziamento di voucher individuali rivolti agli studenti che intendono partecipare all’estero a corsi full immersion in inglese e tedesco, la Giunta provinciale ha stanziato oggi altri 500.000 euro per l’erogazione di 300 voucher rivolti agli insegnanti. L’iniziativa ha lo scopo di favorire e incentivare il miglioramento delle competenze linguistiche degli insegnanti e rientra tra gli interventi del piano Trentino Trilingue. I voucher sono concessi per la copertura dei costi d’iscrizione al corso di lingue, di trasporto, di vitto e alloggio, di assicurazione e sono riferiti a periodi di due, tre o quattro settimane. L’intervento è cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo.

Link al Comunicato PAT

SPRINT SUI TIROCINI ESTIVI: DA QUEST’ANNO PIÙ FACILE PER I RAGAZZI E LE IMPRESE

COMUNICATO nr. 940 del 27/04/15

Grazie a una convenzione tra Provincia e associazioni imprenditoriali firmata oggi

Svolgere un tirocinio estivo, quando la scuola chiude, per muovere i primi passi nel mondo del lavoro e mettere alla prova le proprie attitudini, le proprie vocazioni, magari anche i propri sogni: è l’opportunità offerta agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie trentine (superiori e professionali) nel quadro degli sforzi che la Provincia autonoma di Trento, assieme agli altri enti pubblici, alle istituzioni scolastiche e formative e alle imprese stanno sviluppando per accorciare la distanza fra le scuole e il mondo del lavoro. Questa opportunità è da oggi ancora più facile e più veloce grazie una Convenzione sottoscritta dalla Provincia, in rappresentanza delle istituzioni scolastiche e formative, e dalle associazioni imprenditoriali. I tirocini – facoltativi, a cui potranno accedere gli studenti frequentanti il secondo ciclo di istruzione e formazione, a partire dal primo anno – potranno essere svolti in tutte le imprese che offrono la loro disponibilità o in un ente pubblico. Dureranno un massimo di tre mesi, saranno personalizzati su ogni singoli tirocinante, e avranno una finalità formativa e di orientamento. Il tirocinante percepirà un compenso non inferiore a 300 euro lordi mensili (o 70 lordi settimanali), e non superiore a 600 (comprensivi degli oneri assicurativi), per metà a carico della Provincia e per l’altra metà a carico dell’azienda, oppure al 100% a carico provinciale se il tirocinio verrà svolto in un ente pubblico. Un’occasione per mettersi alla prova con il mondo del lavoro, dunque, che in parte già possibile, ad esempio nell’ambito dei Piani Giovani, ma che ora assume una veste nuova grazie al patto siglato con le associazioni imprenditoriali. La Giunta ha destinato ai tirocini 600.000 euro nell’ultimo assestamento di bilancio. Nel 2014 sono stati complessivamente oltre 3200 i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato ai tirocini proposti dalle varie realtà. L’obiettivo per il 2015 è raggiungere le 4.000 esperienze.

Link al Comunicato PAT