Archivia per Dicembre, 2014

CONTROLLI ALLE IMPRESE: MENO BUROCRAZIA PIÙ SEMPLIFICAZIONE

COMUNICATO nr. 3326 del 29/12/14

Istituito un Tavolo interdipartimentale

Razionalizzare, semplificare e coordinare al meglio i controlli sulle imprese, al fine di favorire la crescita e la competitività del Trentino. Questo l’obiettivo principale del Tavolo interdipartimentale per la razionalizzazione dei controlli, istituito oggi dalla Giunta provinciale su proposta del presidente Ugo Rossi. Il Tavolo, incardinato presso il dipartimento affari istituzionali, opererà al fine di semplificare ed eliminare le attività di controllo non necessarie alla tutela degli interessi pubblici, cancellando sovrapposizioni che possano recare ingiustificati intralci al normale esercizio delle attività d’impresa. Continueranno ad essere garantiti gli attuali livelli di controllo sulla tutela dell’ambiente e sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.

Link al Comunicato PAT

IRAP E ADDIZIONALE IRPEF: VERRÀ FIRMATA UNA CONVENZIONE CON L’AGENZIA DELLE ENTRATE

COMUNICATO nr. 3325 del 29/12/14

In attesa che siano attuate le disposizioni dello Statuto di autonomia e della legge di stabilità 2014

Su proposta del Presidente Rossi la Giunta provinciale ha oggi approvato lo schema di convenzione per la gestione dell’IRAP e dell’addizionale regionale all’IRPEF, che verrà sottofirmata con l’Agenzia delle Entrate. Va evidenziato che la materia oggetto della convenzione potrà essere successivamente ampliata a seguito dell’attuazione di due importanti disposizioni. La prima, rappresentata dall’articolo 82 dello Statuto speciale di autonomia, che prevede che le attività di accertamento dei tributi nel territorio della Provincia siano svolte sulla base di indirizzi e obiettivi strategici definiti attraverso intese tra la Provincia stessa ed il Ministero dell’Economia e delle Finanze e che vengano definiti specifici accordi operativi con le agenzie fiscali. La seconda, contenuta nell’articolo 1 della legge di stabilità 2014 (L. 147/2013), che prevede invece che, con apposite intese tra lo Stato e le Province Autonome di Trento e Bolzano, siano definiti gli ambiti per il trasferimento o la delega delle funzioni statali e dei relativi oneri finanziari riferiti, tra le altre, alle agenzie fiscali (intesa non ancora perfezionata). In attesa che siano attuate le sopra citate disposizioni normative, viene approvata la sottoscrizione della convenzione con l’Agenzia delle Entrate che prevede l’espletamento da parte dell’Agenzia stessa delle attività di liquidazione, accertamento e riscossione dell’imposta, nonché delle attività concernenti il relativo contenzioso, secondo le disposizioni in materia di imposte sui redditi. Il costo a carico della Provincia è di 380mila euro annui.

Link al Comunicato PAT

VALERIA LIVERINI ALL’UFFICIO PER I RAPPORTI CON L’UE

COMUNICATO nr. 3324 del 29/12/14

L’ha nominata oggi la Giunta provinciale, su proposta del presidente Ugo Rossi

Valeria Liverini, funzionario provinciale distaccato presso il Parlamento Europeo in qualità di esperto nazionale, è stata indicata oggi dalla Giunta provinciale, su proposta del presidente Ugo Rossi, come capo dell’Ufficio per i rapporti con l’Unione europea. Suo il compito di rilanciare il ruolo della struttura di Bruxelles per accrescerne la capacità di relazionarsi stabilmente con gli organi europei più importanti, fra cui il Comitato delle Regioni, il Parlamento europeo, la Commissione e il Consiglio europeo, e di acquisire risorse comunitarie nuove, in aggiunta ai fondi strutturali. L’Ufficio avrà quindi un ruolo chiave nel favorire la crescita del sistema territoriale trentino all’interno dell’Europa. Link al Comunicato PAT

FONDI EUROPEI: UN’AMMINISTRAZIONE SEMPRE PIU’ PREPARATA AD USARLI

COMUNICATO nr. 3320 del 29/12/14

Approvato oggi il Piano di rafforzamento su proposta del presidente Ugo Rossi

Migliorare la capacità amministrativa nell’uso dei fondi strutturali FESR – Fondo Europeo di Sviluppo regionale e FSE – Fondo sociale europeo: questo il principale obiettivo del Piano di Rafforzamento Amministrativo (PRA), approvato oggi dalla Giunta provinciale su proposta del presidente Ugo Rossi. Lo strumento, una novità della programmazione europea 2014/2020, pone a carico degli Stati, delle Regioni e delle Province autonome responsabili dei Programmi Operativi, l’obbligo di dotarsi di uno specifico piano di miglioramento delle risorse che la UE mette a disposizione per favorire lo sviluppo locale e le politiche sociali. Ciò al fine di assicurare che la macchina amministrativa sulla quale poggia l’attuazione dei Programmi dia adeguate garanzie in termini di qualità, efficacia ed efficienza della propria azione, rispetto ai compiti assegnati dai Regolamenti europei. Il Trentino, come noto, è fra le prime regioni in Italia per quanto riguarda l’utilizzo dei Fondi europei. I piani costituiscono però un ulteriore stimolo al miglioramento: essi rappresentano uno strumento “trasversale” che attraversa tutte le programmazioni e serve a migliorare l’utilizzo dal punto di vista quantitativo e qualitativo delle risorse comunitarie.

Link al Comunicato PAT