Archivia per Settembre, 2014

QUALE “NUOVA” COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO?

COMUNICATO nr. 2428 del 30/09/14

Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, ha aperto i lavori della conferenza internazionale

Ugo Rossi, presidente della Provincia autonoma di Trento, ha aperto – poco fa, nella affollata Sala Depero del palazzo di piazza Dante – la conferenza internazionale “Le strategie di cooperazione allo sviluppo dell’Unione europea: un nuovo ruolo per il settore privato e la società civile”, promossa dalla Provincia autonoma di Trento, dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – DGCS e da Alleanza delle Cooperative Italiane nell’ambito del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea. “L’appuntamento di oggi, che siamo orgogliosi di ospitare – ha detto Rossi – rappresenta un importante contributo alla riflessione strategica sulle nuove politiche di cooperazione allo sviluppo. Siamo un territorio che sa bene come lo stare in rete sia la strada obbligata per l’apertura, la conoscenza e le opportunità. Siamo un territorio che la cooperazione allo sviluppo l’ha fatta, e continua a farla, con i fatti. Pur in un tempo di crisi continuiamo a garantire che lo 0,25 per cento del nostro bilancio sia destinato ad interventi di cooperazione internazionale. Siamo anche criticati per questo ma questa scelta ha garantito risultati importanti al Trentino e continuerà a garantirli. Certo, oggi è necessaria – e il confronto odierno ci aiuterà a meglio capire come ciò debba avvenire – una logica di maggiore integrazione tra ONG, associazioni e imprese. Lo è all’interno di una economia globale che non vogliamo lasciare a chi non mette al centro la persona”.

Link al Comunicato PAT

conferenza2

ISCRIZIONE ALLE SCUOLE DELL’INFANZIA PER L’ANNO SCOLASTICO 2014/2015

COMUNICATO nr. 2427 del 30/09/14

Dal 7 al 16 ottobre la presentazione delle domande per l’ingresso anticipato

Il Servizio Infanzia e istruzione del primo grado della Provincia autonoma di Trento informa che da martedì 7 ottobre a giovedì 16 ottobre 2014 possono essere presentate le domande di iscrizione per l’ingresso anticipato alla scuola dell’infanzia (gennaio 2015) dei bambini che entro il 31 marzo 2015 compiono il terzo anno di età (i bambini nati dal 1 febbraio 2012 al 31 marzo 2012). Le domande che perverranno dopo questo termine saranno considerate tardive a tutti gli effetti.

Link al Comunicato PAT

PROVINCIA: GARANTITI I FLUSSI DI CASSA ALLA FINE DELL’ANNO

COMUNICATO nr. 2422 del 29/09/14

Cassa del Trentino potrà anticipare i pagamenti ai fornitori

Al fine di non far pesare ai propri creditori i vincoli, stringenti, posti dal Patto di stabilità nazionale, la Giunta provinciale ha oggi approvato una variazione al preventivo di cassa per l’anno 2014 con la quale si autorizza Cassa del Trentino ad anticipare, per conto della Provincia, una serie di spese previste dagli strumenti di programmazione provinciale. “Ci prendiamo la responsabilità di incidere sulle logiche del Patto di stabilità, in attesa di raggiungere, al riguardo, un’intesa formale con lo Stato – ha detto il presidente Ugo Rossi a commento di questa decisione – Abbiamo la copertura finanziaria per farlo dato che la Provincia non ha problemi di liquidità e gli strumenti normativi lo consentono”.

Link al Comunicato PAT

TUNNEL DEL BRENNERO: DECISO UN AUMENTO DI CAPITALE PER IL 2014-2015

COMUNICATO nr. 2421 del 29/09/14

Delibera di Giunta su proposta del presidente Ugo Rossi

Si continua ad investire per la realizzazione del tunnel di base del Brennero e delle relative tratte di accesso. Nella seduta odierna la Giunta provinciale, su proposta del presidente Ugo Rossi, ha deliberato un aumento di capitale per complessivi 4.709.490 euro, la quota di competenza del socio Provincia nella società Tunnel Ferroviario del Brennero, che nella sua riunione del 10 settembre scorso ha proposto ai soci un aumento di capitale, il sesto, da eseguire in più soluzioni, fino a un massimo di 195 milioni di euro, ripartiti nel biennio 2014-2015. L’aumento di capitale risulta necessario al fine di dar seguito alle varie fasi di realizzazione del progetto, strategico non solo per il sistema complessivo dei trasporti in Europa ma anche per il Trentino, prevedendo in futuro un massiccio trasferimento di quote di traffico pesante dall’autostrada A22 alla rotaia.

Link al Comunicato PAT