Archivia per Luglio, 2014

ROSSI: REVISIONE DELLO STATUTO, MA SECONDO IL PRINCIPIO DELL’INTESA

COMUNICATO nr. 1704 del 05/07/14

L’intervento del Presidente della Regione alla Giornata europea di Castel Presule, in Alto Adige

Ugo Rossi, nella sua duplice veste di Presidente della Regione Trentino Alto Adige e della Provincia autonoma di Trento, è intervenuto poco fa alla Giornata europea di Castel Presule, in Alto Adige, su “Regioni in Europa – Europa delle Regioni. Al convegno sono anche presenti, tra gli altri, il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher, il Capitano del Tirolo Günther Platter, il Cancelliere austriaco Werner Faymann, il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri Graziano Delrio e il ministro degli affari regionali Maria Carmela Lanzetta.

Link al Comunicato PAT

RIFORMA DEI VITALIZI: IL COMMENTO DEL PRESIDENTE UGO ROSSI

COMUNICATO nr. 1696 del 04/07/14

Approvata nella notte dal Consiglio regionale la normativa che rivede i vitalizi

“Quando si approva una nuova legge, il modo migliore di esprimere un giudizio è provare a capire che cosa cambia”. È questo il commento del presidente della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol Ugo Rossi a poche ore dall’approvazione, in Consiglio regionale, dei provvedimenti che rideterminano l’ammontare dei vitalizi e rivedono i meccanismi dei trattamenti previdenziali dei consiglieri regionali del Trentino Alto Adige.

VECCHIA LEGGE

Erano previsti importi agli ex consiglieri che riducevano il valore del vitalizio applicando nei calcoli tabelle sbagliate

NUOVA LEGGE

Oggi le somme sono state calcolate con tabelle corrette, che portano a una riduzione media del 30 % (ad esempio: se prima spettavano 300mila euro, l’attuale ricalcolo porta la somma a 200mila euro)

VECCHIA LEGGE

Requisito per ottenere il vitalizio (vale solo per gli ex-consiglieri): 55 anni senza alcuna penalizzazione

NUOVA LEGGE

Requisito per ottenere il vitalizio (vale solo per gli ex-consiglieri): 60 anni con una penalizzazione del 10% sull’importo del vitalizio per tutta la vita

VECCHIA LEGGE

Per i consiglieri in carica era previsto un trattamento previdenziale dopo i 65 anni con un costo di circa 10 milioni di euro

NUOVA LEGGE

Per i consiglieri in carica è prevista la possibilità di una previdenza complementare, con un risparmio per la Regione di 2 milioni di euro

VECCHIA LEGGE

La legge non prevedeva alcun divieto di cumulo fra trattamenti previdenziali e altri introiti derivanti da cariche elettive (ad esempio altre pensioni di carattere politico)

NUOVA LEGGE

Con la nuova legge è previsto un cumulo massimo fino a 9.000 euro lordi (circa 4.500 euro netti)

Il presidente della Regione Ugo Rossi conclude affermando: “Ritengo che con questi elementi ciascuno possa valutare la portata della nuova normativa. Si tratta del primo provvedimento in Italia che mette mano all’impianto dei trattamenti pensionistici per i politici del passato con efficacia retroattiva. Rilevo inoltre che tutto questo si affianca a un trattamento stipendiale degli attuali consiglieri regionali del Trentino-Alto Adige che già adesso è il più basso in Italia”.

Link al Comunicato PAT

VAL DI SOLE: RITORNA A NUOVA VITA IL CASTELLO DI OSSANA

COMUNICATO nr. 1694 del 04/07/14

Presentati ieri i lavori di restauro del castrum di San Michele

Rinascono le rovine medioevali del castrum di San Michele a Ossana, in Val di Sole. Dopo un lungo restauro, il maniero tornerà a essere accessibile a turisti, appassionati e curiosi. Il dirigente della Soprintendenza provinciale ai beni culturali Flaim ha presentato i lavori di restauro e consolidamento alla comunità solandra riunita nella Sala Arancio del municipio di Ossana. Domenica 6 luglio, alle 10.30, alla presenza del presidente Ugo Rossi, si terrà l’inaugurazione ufficiale.

Link al Comunicato PAT