Archivia per Giugno, 2014

DEMOCRAZIA, PACE E AUTONOMIA TRE “BENI COMUNI” PER COSTRUIRE IL FUTURO

COMUNICATO nr. 1358 del 02/06/14

Il Presidente Rossi alle celebrazioni della Festa della Repubblica

“Il bene comune è il tema di questa edizione del Festival dell’Economia, e tra i beni comuni per noi irrinunciabili vi sono la democrazia, la pace e l’autonomia”. Queste le parole del Presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi alla cerimonia per la Festa della Repubblica che si è tenuta in Piazza Duomo a Trento.

Link al Comunicato PAT

ROSSI AI RAGAZZI DEL CONCORSO “ECONOMIA”: ”PREPARATEVI PER METTERVI A DISPOSIZIONE DEL BENE COMUNE”

COMUNICATO nr. 1354 del 02/06/14

Il concorso “EconoMia”, svolto sul tema del Festival dell’Economia 2014, ha premiato con l’ospitalità alle giornate di Trento i 20 migliori studenti di scuole secondarie superiori italiane. Gli studenti vincitori hanno seguito da vicino il Festival; questa mattina, nella sala di Rappresentanza della Regione, la premiazione alla presenza del presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi. “Oggi è il giorno della Festa della Repubblica – ha detto il presidente Rossi ai ragazzi – sentitela vostra perché il suo futuro è il vostro; e preparatevi per mettere un giorno il vostro tempo e le vostre capacità a disposizione del bene comune”. Sono intervenuti Tito Boeri, (responsabile scientifico del Festival e professore di Economia alla Bocconi), Roberto Fini (presidente Associazione Europea per l’Educazione Economica – Italia), Giorgio Fodor (insegna presso la Scuola di Studi Internazionali dell’Università di Trento), Sabrina Greco (ricercatrice INVALSI). Ha coordinato Bruno Demasi (insegna all’ITE Bodoni di Parma). E’ seguito un dibattito con gli studenti Lorenzo Borga del Liceo Classico “G. Prati” di Trento e Enrico Trento dell’ITC “Ginanni” di Ravenna che hanno parlato della loro esperienza al Festival. Dall’anno scorso, è emerso, sono raddoppiati i numeri delle scuole aderenti e dei partecipanti al concorso: oltre 500 iscritti, 94 scuole, 53 province e 18 regioni rappresentate.

Link al Comunicato PAT

Una maglietta per pedalare, un libro per guardare lontano..

Con Renzi e il suo governo il dialogo prosegue all’insegna dell’impegno e nella ricerca di un criterio oggettivo, equo, ragionevole e soprattutto stabile per tutelare sia le nostre prerogative autonomistiche sia il percorso di risanamento dei conti pubblici che lo Stato deve fare ed in merito al quale non ci siamo mai tirati indietro.