Archivia per Novembre, 2013

BUON COMPLEANNO CENTRO PER L’INFANZIA

COMUNICATO nr. 3201 del 17/11/13

Stamani festa per il decennale in Via Coni Zugna col presidente Rossi e l’assessora Borgonovo Re

Da dieci anni opera nella struttura di Via Cogni Zugna a Trento e i casi trattati, ciascuno col suo carico di delicatezza e problematicità, sono centinaia. Stiamo parlando del “Centro per l’infanzia”, comunità di accoglienza per bambini tra 0 e 10 anni in situazioni familiari problematiche. Oggi il decennale è stato festeggiato all’insegna di un forte segnale di attenzione da parte della Provincia, presente con il suo presidente, Ugo Rossi e l’assessora competente in materia, Donata Borgonovo Re. “E’ un buon compleanno – ha commentato il presidente Rossi – che rivolgiamo senz’altro agli operatori, ma soprattutto agli “azionisti di maggioranza della nostra comunità: i bambini”.

Link al Comunicato PAT

ROSSI: “L’AUTONOMIA È GARANZIA PER SERVIZI MIGLIORI AI CITTADINI”

COMUNICATO nr. 3199 del 16/11/13

Il presidente della Provincia autonoma di Trento è intervento al convegno dell’Associazione malati reumatici (Atmar) sulle forme del dolore cronico

Il diritto alla salute, la qualità dei servizi resi, ma anche la capacità di lavorare assieme, pubblico e mondo associativo tanto per cominciare, sono concetti che hanno molto a che fare con l’Autonomia. Ed è proprio seguendo questo filo che il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, è intervenuto stamani al convegno promosso dall’Associazione trentina malati reumatici (Atmar). Davanti ad una platea di oltre 400 persone, che hanno gremito la sala del Grand Hotel Trento, il presidente Rossi è tornato a sottolineare la qualità del sistema trentino e il valore dell’Autonomia: “I risultati che in questi anni abbiamo ottenuto sono frutto di un lavoro continuo tra strutture pubbliche e un’associazione, l’Atmar, che ha saputo interpretare al meglio i bisogni dei cittadini. Noi siamo in condizione di raggiungere questi risultati – ha aggiunto Rossi – non perché disponiamo di maggiori risorse. I sacrifici che ci sono stati richiesti in questo ultimo periodo, ci allineano con le altre Regioni italiane. Il Trentino può contare su una condizione fondamentale, l’Autonomia. Questo ci consente di decidere sul nostro territorio per cercare di migliorare la qualità delle risposte che ogni giorno garantiamo ai nostri cittadini. Noi continueremo ad operare affinché questa responsabilità continui ad essere il valore del Trentino di oggi e di domani. E questo ci consente oggi di affermare che abbiamo lavorato al meglio per migliorare la nostra Autonomia”.

Link al Comunicato PAT

PAROLE D’ORDINE: COESIONE SUL PROGRAMMA E COLLEGIALITÀ

COMUNICATO nr. 3192 del 15/11/13

Prima riunione oggi della Giunta provinciale guidata dal presidente Ugo Rossi

Da una parte il metodo, dall’altra il merito: ecco come si è svolta stamani la prima riunione della Giunta provinciale di Trento sotto la guida del nuovo presidente, Ugo Rossi che ha voluto aprire i lavori consegnando ai colleghi dell’esecutivo una copia del programma elettorale sul quale i cittadini hanno espresso il loro consenso. “Un gesto simbolico – ha poi commentato Rossi nella “Conferenza del venerdì” – ma anche “sostanziale” perché sarà proprio questo documento ad ispirare le prossime mosse, secondo un’azione di governo che sarà collegiale, coesa e responsabile”. Altra parola chiave è la “trasversalità” in virtù della quale oggi è stato assegnato all’assessore allo sviluppo economico e lavoro, Alessandro Olivi, il mandato per attivare e coordinare il percorso che porterà alla definizione di nuove misure a sostegno delle imprese e del lavoro: fra queste, la riduzione dell’Irap.”

Link al Comunicato PAT

ROSSI: “IRRICEVIBILI LE PROPOSTE CHE NON RISPETTANO GLI ACCORDI”

COMUNICATO nr. 3172 del 13/11/13

Rapporti finanziari con lo Stato: il presidente della Provincia incontra il ministro Delrio

ROMA – “Pronti a continuare a fare la nostra parte, purché non si mortifichino gli atteggiamenti responsabili. E francamente se il testo che ci è stato proposto rimane così, non possiamo che definirlo irricevibile”. E’ con questo spirito che il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, ha incontrato poco fa il Ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Graziano Delrio. Un colloquio lungo e cordiale che è servito al neo presidente della Provincia, alla sua prima uscita ufficiale a Roma, a rilanciare con forza una trattativa che da troppo tempo ormai non esce dall’impasse, generando non solo incertezza, ma anche l’inevitabile necessità di tutelare davanti alla Corte Costituzionale prerogative statutarie nel frattempo ripetutamente compromesse. Eppure una soluzione – peraltro giudicata “innovativa” dalla stessa Ragioneria dello Stato – la Provincia l’ha messa sul tavolo: si intitola “residuo fiscale” e potrebbe finalmente definire una volta per tutte la controversa questione dei rapporti finanziari con lo Stato. “Abbiamo trovato nel ministro un interlocutore attento – ha commentato Rossi – ma anche consapevole che se il testo che ci è stato proposto non accoglierà le nostre osservazioni risulterà impossibile sostenerlo”.

Link al Comunicato PAT