Archivia per Aprile, 2013

COMUNICATO PAT nr. 1059 del 19/04/13

Inaugurazione martedì 23 aprile, ore 11

ARRIVA IL CANONE MODERATO A CALDONAZZO: IN CONSEGNA 20 ALLOGGI

La risposta di Itea Spa alle esigenze abitative a canone moderato nel comune di Caldonazzo è prossima a giungere a conclusione. Martedì 23 aprile alle 11 saranno consegnati 20 appartamenti ai nuovi inquilini, composti per lo più giovani coppie e famiglie con bambini piccoli già residenti nei paesi limitrofi della Valsugana. L’immobile è frutto di un atto di compravendita tra Itea Spa e la Società Costruzioni Iobstraibizer Srl.

Link al Comunicato

COMUNICATO PAT nr. 1046 del 18/04/13

Sottoscritto oggi il protocollo d’intesa tra la Provincia autonoma di Trento e gli organi dello Stato (Procura, Tribunale, Tribunale minorenni, Polizia e carabinieri)

INSIEME PER CONTRASTARE LA VIOLENZA NEI CONFRONTI DEI “SOGGETTI DEBOLI”

Segno della collaborazione e del lavorare in rete, bell’esempio di come, pur nell’autonomia dei propri compiti, Stato e Provincia possano lavorare per il bene dei cittadini specie in un terreno delicato e sensibile quale è quello che riguarda la difesa della legalità e il contrasto a comportamenti violenti che scelgono i “soggetti deboli” – donne e minori in particolare – quale bersaglio. Questo lo spirito – ribadito da tutti e sottolineato dagli assessori provinciali Lia Giovanazzi Beltrami e Ugo Rossi – del protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto del fenomeno delle condotte violente nei confronti di “soggetti deboli”. A sottoscriverlo, oggi, a Trento, al Castello del Buonconsiglio – e con l’obiettivo di migliorare l’intervento dei diversi attori che agiscono sul territorio – la Provincia autonoma di Trento, l’Azienda per i servizi sanitari, la Procura della Repubblica, il Tribunale di Trento, il Tribunale per i minorenni di Trento, la Polizia di Stato e i Carabinieri. I soggetti firmatari si impegnano a coordinare le proprie attività in modo da assicurare la più pronta ed efficace azione per un’adeguata assistenza e prevenzione dei comportamenti violenti e concordano sulla necessità di organizzare iniziative di informazione e di assicurare la massima professionalità e formazione degli operatori.

Link al Comunicato

COMUNICATO PAT nr. 1043 del 18/04/13

Alloggi, garage e un magazzino nei Comuni di Trento, Pergine e Borgo Valsugana

9 BANDI DI CESSIONI IMMOBILIARI ITEA

Itea Spa ha pubblicato 9 bandi di cessioni immobiliari così distribuiti: n. 3 garage, n. 1 magazzino, n. 1 alloggio nella città di Trento; n. 1 alloggio sito a Pergine Valsugana; n. 3 alloggi con garage localizzati a Borgo Valsugana. Le scadenze oscillano dal 27 maggio al 4 giugno 2013 e tutti i dati con le schede descrittive e la relativa modulistica sono scaricabili alla seguente pagina web: http://www.itea.tn.it/immobiliare/vende/residenziale

Link al Comunicato

COMUNICATO PAT nr. 1025 del 16/04/13

Al Polo Universitario delle Professioni sanitarie un workshop promosso da Assessorato alla salute e Ufficio europeo dell’OMS

GESTIRE E COMUNICARE LE EMERGENZE PER LA SALUTE: UN SEMINARIO A TRENTO

Le amministrazioni pubbliche sono talvolta chiamate ad affrontare e gestire complesse situazioni derivanti da allarmi o preoccupazioni, più o meno giustificate, per la salute pubblica legate alla presenza di fattori di rischio ambientali accertati o sospetti, collegati ad esempio ad attività industriali o agricole. In Trentino è accaduto ad esempio per il “caso Acciaieria Valsugana” e per l’esposizione a fitofarmaci impiegati in frutticoltura in valle di Non, due casi di cui si è tra l’altro parlato oggi al workshop “Determinanti ambientali: identificazione, gestione e comunicazione dei rischi per la salute” organizzato dall’Assessorato alla salute e politiche sociali e dall’Ufficio regionale per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Obiettivo del seminario, ospitato presso il Polo universitario delle Professioni sanitarie dell’Apss, è quello di mettere gli operatori della salute nelle condizioni conoscitive migliori per una corretta gestione e comunicazione alla popolazione dei rischi per la salute derivanti dalle “emergenze” industriali o ambientali, in particolare a livello locale. Ecco spiegato perchè tra gli interventi al seminario due hanno riguardato le modalità con cui si sono affrontati in Trentino, da parte delle istituzioni, i casi dell’Acciaieria di Borgo Valsugana e dei fitofarmaci per l’agricoltura in valle di Non.

Link al Comunicato